Ballardini, l’uomo della lanterna

dal sito Canalegenoa.it

Davide Ballardini sembra essere riuscito nell’intento di accendere l’interruttore di un gruppo che, fino a poche settimane fa, appariva piatto e sfaldato. Entrato nello spogliatoio, il tecnico di Ravenna ha espresso due concetti chiari, senza possibilità di fraintendimento: “vendere cara la pelle” e “giocare semplice”. Dopo di che è stato il lavoro sul campo a farla da padrone. Con Juventus e Lazio, ogni calciatore rossoblu ha dato l’impressione di saper esattamente cosa fare nelle diverse situazioni di gioco, sintomo dell’accuratezza con la quale Ballardini prepara la partita. L’ex tecnico del Cagliari, talvolta criticato per le sostituzioni, contro i biancocelesti si è rivelato determinate proprio a partita in corso, effettuando i cambi giusti nei momenti più opportuni. Ferronetti per Cassani, dopo che quest’ultimo aveva provato a stringere i denti salvo poi dare forfait, Rigoni per Rossi, uscito dal campo stremato, Olivera per Bertolacci, a seguito della forte botta ricevuta alla testa. Il carattere con il quale la squadra ha cercato di ottenere in ogni modo la vittoria, fornisce un altro elemento oggettivo del cambiamento avvenuto in casa rossoblu. Ora occorre non sedersi ed, al contrario, continuare a lavorare nell’ottica di raggiungere l’obiettivo finale passo dopo passo. Questo è quanto. Ballardini sembra aver illuminato il Genoa, così come la Lanterna illumina Geno(v)a.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...